La Carrot cake americana


La carrot cake americana parte dagli stessi ingredienti di quella italiana, carote e frutta secca, ma il risultato è molto diverso. Questo dolce di origine anglosassone è preparato con brown sugar e un mix di spezie che lo rendono profumato e intrigante. Avevo già assaggiato la carrot cake made americana in diverse occasioni, ma in Canada ne ho fatte provate tante e alla fine ho concluso che è il mio dolce in stile americano preferito, perché è dolce, ma anche aromatica e speziata, per questo appena tornata a casa ho deciso di provare a riprodurlo per farlo assaggiare ai miei. 
Ho letto decine di ricette alla ricerca di torte come quelle che avevo mangiato in Canada, alla fine ho deciso di partire dalla ricetta della Hummingbird Bakery, modificando qualcosa per cercare di rendere questa torta ancora più vicina ai miei gusti. Chi è a dieta di astenga, la torta di carote americana un dolce ricco, senza burro, ma con tante noci pecan. Grazie alle carote la torta è morbida e soffice anche senza frosting, perfetta per la colazione o la merenda. Se la completate col frosting al cream cheese diventa una vera bomba golosa! Come vedete, ho scelto di comporre la torta a strati, ma se volete prepararla per un buffet, magari per una festa di Halloween, è più comodo realizzarla in uno strato unico, ricoprirla di frosting e poi tagliarla in trancetti da sistemare in tanti pirottini colorati.
Perfetta con l’aria fresca di questi giorni, accompagnata da una bella tazza di tè caldo, vi regalerà una pausa in una bakery americana o, meglio ancora, sotto un portico di campagna ad ammirare le foglie che cadono. 

Carrot cake
 

GNAM - cucine aperte: Napoli incontra Parigi


Il 9 ottobre a Napoli c'è stata una cena speciale, la prima delle venti cene previste dal progetto GNAM – cucine aperte. Grazie a Mauro Bochicchio del Consortim Paris. chef italiani e francesi aprono le proprie cucine a un altro chef dando vita a serate all’insegna della salvaguardia della cultura gestronomica e della valorizzazione dei prodotti d’eccellenza locali. Mauro ha pensato di partire da Napoli, dalla Campania, perché è la culla della dieta mediterranea ed è una regione ricca di prodotti straordinari e, per organizzare la prima serata, si è fatto aiutare dalla giornalista Laura Gambacorta, che -come vi ho già raccontato- è sempre in prima linea nell'esaltare i prodotti di pregio della nostra terra.

Pancakes senza burro e senza zucchero con la ricotta, ricetta di Nigella Lawson


Se pensate alla colazione americana, cosa vi viene in mente? A me pancakes! Queste frittelle, però, sono pesantucce, troppo burro e troppe uova per noi che non siamo abituati  alle colazioni americane… un paio di anni fa mia sorella Serena ha scoperto i pancakes senza burro e senza zucchero ma con un ingrediente segreto! In poco tempo i pancakes senza burro e senza zucchero sono diventati i preferita di casa. La ricetta dei pancakes senza burro è di Nigella Lawson e l’ingrediente segreto è… la ricotta!
L’aggiunta di ricotta rende i pancakes soffici e umidi, certo non leggeri, ma sicuramente più vicini ai nostri gusti e perfetti per la colazione del weekend o il brunch di un giorno di festa!
Quelli che vedete in foto sono stati preparati alle 5 del mattino del io compleanno proprio da Serena, che si è alzata all’alba per prepararmi una colazione speciale prima di partire dalla nostra isoletta per andare a lavoro. Le foto sono state rubate al volo, ma non potevo non lasciare traccia di questa coccola che mi è stata regalata: grazie Serenina mia!

Pancakes senza burro alla ricotta (di Nigella Lawson)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...