Senza latte, senza uova e senza glutine: il gelato vegano di Casa Infante dedicato agli intolleranti



Le intolleranze alimentari sono un problema reale oggi, ma la gelateria Casa Infante offre a tutti la possibilità di gustare un buon gelato senza derivati animali e anche senza glutine. Il gelato è un prodotto difficile da realizzare, la percezione del gusto a bassa temperatura cambia e il bilanciamento delle percentuali di grassi e zuccheri è delicatissima. Per Marco Infante, creatore del brand insieme al fratello Fabio, l’arte del dolce freddo è un vero è proprio amore. Chiacchierando con lui ho capito che insegue la formula magica che regala gelati col sapore di cui portano il nome, e lo fa selezionando materie prime di qualità, dalla vaniglia alle albicocche pellecchielle tipiche della zona vesuviana, ma soprattutto provando e riprovando.


Il gelato vegano al pistacchio di Casa Infante
I gelati alla frutta vegan sembrano una sfida facile, ma Marco ha deciso di spingersi oltre usando almeno il 50% di frutta e limitando i grassi al solo olio di extravergine di oliva. Per farlo ha scelto l’olio cilentano del Frantoio Torretta, è un olio fruttato medio che sa di oliva fresca, con delicate note vegetali, poco amaro e piccante, che regala ai suoi gelati un retrogusto aromatico e piacevolissimo. La bocca rimane fresca e pulita e mi piace l’idea di un gelato che parla “campano”, fatto con tutti prodotti della nostra terra.
Un discorso a parte lo meritano i gelati vegan al pistacchio e alla nocciola, come renderli piacevoli e cremosi senza  usare latte, come evitare la sensazione di freddo al palato? Anche in questo caso, solo olio d’oliva, che si avverte ma non disturba nel gelato al pistacchio, più fresco del corrispondente classico. Il gelato senza latte e senza uova alla nocciola è un piccolo capolavoro, forse perché è il gusto preferito del suo creatore, ma è praticamente perfetto, scioglievole, per nulla ghiacciato, non impasta la bocca e offre un impatto gustativo incredibile. Marco ha creato un suo blend di tre tipologie di nocciola, perché voleva che il suo gelato fosse davvero “suo”, introvabile altrove e non standard e alla prova assaggio il suo sforzo è stato ripagato. 

Il gelato vegano di Casa Infante
In questa bottega del gusto ho trovato passione, territorialità, tanta attenzione alla stagionalità e un occhio di riguardo per chi soffre di intolleranze o allergia. Se aggiungete che le commesse sono sempre sorridenti e pronte a farvi assaggiare i nuovi gusti, capirete che a volte la felicità ha la forma di un cono ed è freddissima.

4 commenti:

  1. Ha davvero un ottimo servizio aspetto!

    RispondiElimina
  2. Ha davvero un ottimo servizio aspetto!

    RispondiElimina
  3. Casa Infante è la mia gelateria preferita. Ancora non ho visto i gelati vegan, ma sono curiosa di assaggiarli :D Belli come sempre i tuoi reportage su Napoli e le sue specialità :D

    RispondiElimina
  4. Mai assaggiato un gelato del genere, ma mi sa sarebbe ora, sembra così invitante e cremoso!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...