La mia insalata di quinoa per Io non mangio da solo

Riemergo da questo autunno lavorativo di fuoco (sono stata a Como, sono in partenza per Siena e poi sarò a Parigi per due settimane intensissime con i miei colleghi messicani, coreani, tedeschi e francesi) per riproporvi una ricetta vecchia, se non vorrete più leggermi avrete ragione :P ma è per una buona causa :)
La campagna Io non mangio da solo è un’insieme di progetti della ONG ProgettoMondo Mlal volti ad assicurare un'alimentazione adeguata al neonato e alla sua mamma, promuovere la distribuzione di almeno un pasto al giorno nelle scuole per centinaia di comunita di America Latina a Africa, sostenere programmi di sicurezza alimentare, di accesso all’acqua potabile e di gestione delle risorse naturali.
L’idea è quella di raccogliere ricette con uno
di questi 12 cereali -alcuni veri e propri e altri cosiddetti “pseudo-cereali”-, in forma di chicco, fiocchi o farina:
1. Mais
2. Frumento
3. Riso
4. Orzo
5. Farro
6. Quinoa
7. Amaranto
8. Grano saraceno
9. Segale
10. Avena
11. Kamut®
12. Miglio
e di creare un calendario e un'agenda per il 2014 con le migliori foto e ricette arrivate, la cui vendita andrà interamente a finanziare i programmi della campagna Io non mangio da solo, per maggiori dettagli potete andare a leggere da Virginia de Lo spelucchino.

Ho deciso di (ri)proporre una ricetta con la quinoa perché questo pseudocereale viene dal Sud America, una delle regioni in cui questa opera ProgettoMondo Mlal. Per il suo buon apporto proteico la quinoa costituisce l'alimento base per le popolazioni andine. Gli Inca chiamano la quinoa «chisiya mama» che in quechua vuol dire «madre di tutti i semi». Questi simpatici semini sono usati come cereali, ma appartengono alla stessa famiglia di spinaci e barbabietola, per questo sono adatti ai celiaci e, grazie al buon contenuto di proteine, sono molto utilizzate anche da vegetariani e vegani. Infine, sono una vera miniera di vitamine e minerali e quindi ottimi per tutti :) A me sono piaciuti molto: provateli!
Insalata di quinoa con verdure al forno e crema di piselli

Ingredienti (per una persona)
Una tazzina di quinoa (circa 70 grammi)
Per le verdure al forno:
Due zucchine piccole
Due carote
8 pomodorini (ma anche meno)
Uno spicchio d’aglio (se piace)
Prezzemolo
3 foglie di basilico
Origano secco
Olio extravergine di oliva
Sale
Per  la crema di piselli e nocciole:
Piselli freschi (saranno stati circa 100 g una volta sgranati) (ma nulla vieta di usarli congelati)
5 nocciole
5 foglie di basilico
Sale
Pepe (se piace)

Procedimento
Mettere a bollire un pentolino con l’acqua. Sciacquare abbondantemente la quinoa con un colino a maglie strette, in modo da eliminare ogni traccia di saponina (in pratica non deve fare schiuma). Quando l’acqua bolle, salarla e versare la quinoa, deve cuocere tra i 15 e i 20 minuti, o comunque secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolarla e farla raffreddare nel colino. 
Per le verdure al forno:
Lavare le verdure e pelare le carote.Tagliare carote e zucchine a bastonicini e i pomodorini a metà e sistemare tutto su un foglio di carta forno insieme a erbe aromatiche, aglio in camicia, una spolverata di sale e un filo d’olio. Formare un cartoccio e infornarlo a 180°/200° per circa 15 minuti. A questo punto aprire il cartoccio facendo attenzione a non scottarsi col vapore caldo e assaggiare un pezzetto di carota, se è troppo duro rimettere in forno per altri 5 minuti il cartoccio chiuso, altrimenti aprirlo e disporre le verdure sotto il gill per cinque minuti, in modo da far rosolare un po’ le verdure. 
Per  la crema di piselli e nocciole: 
Lessare i piselli in acqua bollente leggermente salata per cinque minuti e scolarli tenendo da parte l’acqua di cottura. In un mixer o con un frullatore a immersione tritare le nocciole, mettere un po’ di granella da parte e aggiungere i piselli (conservandone un paio di cucchiai). Frullare con un cucchiaio d’olio e un mestolino di acqua di cottura dei piselli. Regolare di sale e pepe ed eventualmente aggiustare al consistenza unendo altra acqua. 
Composizione del piatto
Allungare la crema di piselli con un po’ di acqua di cottura dei piselli e disporla sul fondo del piatto. Mescolare quinoa, piselli e verdure arrostire, tenendone un po’ da parte. Anche in questo caso decorare con le verdure tenute da parte, un po’ di granella di nocciole e qualche macchia di crema di piselli.

PS: la volta scorsa avevo proposto anche una versione finger food di quest'insalata, se vi stuzzica, la trovate qui!

18 commenti:

  1. Questa ricettina mi piace un sacco!!!

    RispondiElimina
  2. Ricetta deliziosa e bellissima iniziativa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'iniziativa è così bella che mi dispiaceva troppo non partecipare!
      grazie Noe :*

      Elimina
  3. Hai fatto proprio bene a (ri)proporre quest'insalatina, primo perchè penso sia davvero perfetta per il progetto data la provenienza del cereale utilizzato, secondo perchè io me l'ero persa, e caso vuole che finalmente mi sia decisa a comprare la quinoa, e che mi sia piaciuto proprio parecchio! Per non parlare della tua cremina piselli e nocciole, quella me la faccio e la mangio a cucchiaiate come minimo! :D
    un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. devo confessare che le nocciole mi conquistano con qualsiasi cosa le abbini, dalle zucchine ai peperoni, ma con i piselli stanno davvero divinamente!
      la quinoa è buona e sfiziosa, peccato costicchi, ma ogni tanto per variare ci sta ;)
      un bacio anche a te nocciolinabella*

      Elimina
  4. Approvo al 100% questa replica x una giusta causa!
    Questa ricetta è sublime e tu 6 dolcissima <3
    Buona serata <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei dolcissima tu, zia :*
      un abbraccio grande :)

      Elimina
  5. hai fatto benissimo !! soprattutto perchè è per una buonissima causa! inoltre anche io come Peanut me l'ero persa ... e questa quinoa prima o poi dovrò pure provarla!!! un abbraccio e buoni viaggi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Simo, confesso che sono un po' in ansia per questo periodo così intenso e le vostre coccole sul blog mi fanno tanto bene :)
      un bacio!

      Elimina
  6. Sei molto molto carina e che bella ricetta!
    Un abbraccio e grazie di essere passata da me.
    Mi sono unita ai tuoi lettori! Un abbraccio e buona domenica.
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Inco :) e benvenuta!
      già ti seguivo da un po', ma forse non avevo mai commentato...
      buona domenica anche a te :)

      Elimina
  7. fantastica deliziosissima e coloratissima!

    RispondiElimina
  8. tesoro leggerti è sempre un piacere... abbandonarti? giammai! mi dispiace solo essere qui con ritardo... ma è da giovedì pomeriggio che sono senza pc...una piccola pausa voluta confesso, per l'arrivo di mio marito che rientrato dopo 3 settimane:) meravigliosa insalata, ricca golosa e piena di gusto e colore... sopratutto per una causa lodevole.... ti abbraccio stellina:*

    RispondiElimina
  9. Ciao!! Sono stata attirata sul tuo blog grazie a questo post: è un'iniziativa davvero originale e la tua ricetta è perfetta per questa buona causa!!!
    Ne approfitto per complimentarmi per le golosissime ricette che scrivi e per questo blog davvero delizioso, lo seguo con piacere!!
    Passa anche da me se ti va!!

    RispondiElimina
  10. Monto bella questa iniziativa.... e cmq bella anche la tua ricetta, non smetterò certo di leggerti ora dato che la quinoa è il mio cereale preferito ;)

    RispondiElimina
  11. Cara Valentine, sono stata assente dal web per quasi tre mesi ma torno a leggerti con molto piacere. Ho acquistato la quinoa da un po' e questa ricetta arriva giusta giusta.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...