Chist’è ‘o Paese d’ ‘o sole




Con questo secondo piatto per il contest Pasta Bufala e Fantasia! de "Le strade della Mozzarella" ho voluto fare un omaggio alla mia terra, alla Campania. 


Ho chiuso gli occhi e ho pensato a Napoli, a Ischia, ho visto il sole e il mare, le due cose che mi mancano di più quando sono lontana. Ho immaginato un viaggio in auto e mi sono vista in costiera: ho raccolto i limoni dai terrazzamenti a picco sul mare, comprato le alici da un pescatore appena rientrato  e poi comprato una bella mozzarella di bufala. Sono andata in cucina e questo è il risultato, sembra un azzardo, ma la mozzarella di bufala lega la sapidità del mare con l’asprezza dei limoni cresciuti  affacciati sul Mediterraneo. Il risultato è una pasta che sembra bianca, ma ha assorbito tutti questi sapori e li restituisce in bocca raccontando una storia. I fusilli napoletani corti del Pastificio Leonessa si sono rivelati perfetti, raccogliendo e prefezionando il gusto della Campania.
Ho accompagnato la pasta con delle scorzette di limone candite che ne smorzano i sapori forti. Insomma, è un gioco di contrasti, come questa terra…


Fusilli napoletani con mozzarella di bufala, alici e limone



Ingredienti

80 g di fusilli napoletani corti

4 filetti di alici di Cetara sottolio

80 g di mozzarella di bufala campana dop

La scorza di un limone fresco e profumato (bio o di provenienza certa, io ho quelli dell’orto del mio papà)

Scorzette di limone candite


Procedimento


Cuocere la pasta in acqua bollente poco salata. Nel frattempo sciogliere i filetti di alici in una pentola in grado di contenere tutta la pasta e aggiungere la mozzarella frullata con un po’ del suo siero. Scolare la pasta molto al dente e metterla nel pentolino con la bufala e le alici. Portare a cottura la pasta mescolando, poi, a fuoco spento aggiungere la scorza di limone prelevata con il rigalimoni. Impiattare accompagnando con le scorzette di limone candite. Assaporare il sapore del sole.


Scorzette di limone candite
Ingredienti

La scorza di un limone fresco e profumato (fratello del precedente :P )

Il doppio del peso della scorza di limone di acqua
Il doppio del peso della scorza di limone di acqua di zucchero
Procedimento
Prelevare la scorza di limone con un pelapatate e tagliarla a striscioline. Mettere sul fuoco un pentolino con acqua sufficiente a coprire le scorzette di limone e, appena bolle, versare le scorzette e far bollire per tre minuti, quindi scolarle e ripetere questo procedimento altre due volte, in modo da togliere l’amaro. Mettere  l’acqua con lo zucchero in un pentolino e portare a bollore mescolando di tanto in tanto per far sciogliere lo zucchero. Versare le scorzette di limone e far cuocere per una decina di minuti o comunque fino al grado di trasparenza che preferite. Far raffreddare su un foglio di carta forno.

42 commenti:

  1. Ecco sì, un piatto così oggi non me lo leverebbe nessuno! buona pasqua e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie!!!
      col tempaccio che c'è in questi giorni abbiamo proprio bisogno di un po' di sole nel piatto :)

      Elimina
  2. I limoni dell'orto immagino che profumo meraviglioso possono avere... :-)
    Viva il sole, anche quando cade nei nostri piatti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena colti il profumo è tale che valorizzano qualsiasi piatto :)
      speriamo torni presto il sole vero, proprio non se ne può più di questo grigio...

      Elimina
  3. Che meraviglia quei limoni di produzione propria, devono rendere questo gustosissimo condimento ancora più speciale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio così, senza non sarebbe la stessa cosa <3

      Elimina
  4. Ciao e mille auguri anche se in ritardo! Complimenti per questo piatto davvero invitante, che coniuga splendidamente i sapori del territorio! Un forte abbraccio e un in bocca al lupo per il contest
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola!! Il contest è solo un gioco, ma sono felice di aver tirato fuori un piatto intriso dei sapori della mia terra :)

      Elimina
  5. non conoscevo il tuo blog..sei passata da me e ti ho scoperta..mi aggiungo ai tuoi lettori,se ti va aggiungiti anche tu ai miei..così ti seguo..hai delle belle ricette..complimenti..

    RispondiElimina
  6. ciao, piacere di conoscerti...buonissimo il tuo piatto, complimenti!

    RispondiElimina
  7. Ciao Vale, è meraviglioso il modo in un cui hai concepito questo piatto, 6 riuscita a trasmettergli tutte le tue emozioni :-D
    Mi hai portato un po' di sole ^.^
    :-* dalla zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. zia Consu, mi rende felice sapere di averti trasmesso queste emozioni!
      baci a te :*

      Elimina
  8. Chist'è anche a fin 'ro munn!! :D Cara, sono buonissimi.. un'idea così fresca, solare, mediterranea! Deliziosi! Grazie della tua piacevolissima visita.. sarà un piacere seguirti, di vero cuore. :) Un abbraccio grande e complimenti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, sei davvero gentile!!
      A presto :))

      Elimina
  9. ottima ricetta! anche io ho partecipato.penso che hai scelto un formato di pasta interessantissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucy, che bella la tua ricetta: gli amorini black&white sono davvero sfiziosi!

      Elimina
  10. Ciao Vale :) Da napoletana non posso che amare all'istante questa pasta, deve essere squisita... sei stata bravissima! Abbinamento di sapori perfetto! Come mai non ti ho ancora nella blogroll??? O_o Provvedo subito ;) Un bacione e a presto :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Valentina, grazie per avermi aggiunto, ti leggo sempre e mi fa piacere che tu passi da qui :)
      a presto :**

      Elimina
  11. Sarò banale, ma la tua cucina ha dei colori e dei profumi tali da emanare sensazioni splendide!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sei affatto banale, sono appena all'inizio e un complimento del genere è uno stimolo ad andare avanti!!!
      grazie :)

      Elimina
  12. Ciao Valentine!
    Piacere di conoscerti! Il tuo blog è delizioso, e questa ricetta è una meraviglia di luce e profumi. Limone sfusato di amalfi e mozzarella di bufala sono una di quelle coppie da graande amore!! con questo piatto hai reso bene il matrimonio di sapori! Bravissima, da oggi ti seguo molto volentieri!
    continua così
    Betulla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Betulla!
      So che si fanno anche i limoni ripieni di mozzarella, am non li ho mai assaggiati, aspetto la bella stagione e i limoni grossi per provarli.
      Grazie dei complimenti, in questo angolo del web vorrei portare proprio tutta la luce e il profumo della mia terra :))
      a presto!

      Elimina
  13. Valentine, che meraviglia di pasta. In questo istante vorrei che si materializzasse sulla mia tavola. Direi quattro porzioni. Magari fosse possibile!

    Ho letto il commento che hai lasciato su comidademama (grazie, gentilissima!). In Piemonte l'erba di san pietro si trova facilmente. Io abito in Trentino e la compero quando vado da quelle parti a visitare la mia famiglia. Mia mamma ne ha sempre un po' nel suo terrazzo.

    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho trovato grazie alla ricetta della pasta fillo e da allora non mi perdo un post!
      Grazie per i suggerimenti sull'erba di san pietro, spero si trovi anche al sud :)
      A presto!

      Elimina
    2. Lo spero anche io!
      Che tipo di PhD stai facendo ? (ho un fisico in famiglia, son curiosa)
      Hai fatto la pasta fillo? Sono felice di avere sperimentato prima della nascita di Matteo, perché ora il tempo è sempre poco.

      Elimina
    3. Mi ero persa il tuo commento: scusa!
      PhD in fisica fondamentale e applicata alla Federico II a Napoli, in particolare lavoro all'elettronica per un esperimento di fisica dei raggi cosmici (è arabo, lo so :) ), che per ora testeremo al suolo e su palloni stratosferici, ma (se mai ci saranno i soldi) dovrebbe andare sulla stazione spaziale internazionale :)
      La pasta fillo è ancora nella to do list, mi spaventa un po' :) ma da quella ricerca ci ho guadagnato il tuo blog!

      Elimina
  14. Che piatto particolare e delizioso. Immagino quanto sia profumato!
    Anch'io sono napoletana, anche se vivo a Milano.
    Un bacio e grazie per la gentile visita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando sono lontana da Napoli, i suoi sapori mi mancano tanto: vorrei poterti offrire questo piatto così profumato...
      Grazie di essere passata :)

      Elimina
  15. che fusillo originale mai visto...... ottima ricettina complimenti.
    ciao da claudette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un formato particolare, del sud, una volta si facevano a mano :)
      grazie Claudette!

      Elimina
  16. le ricette dai contrasti di sapori, di colori e di consistenze mi piacciono sempre e questa tua versione profumata al limone deve essere stuzzicante...parecchio stuzzicante. Il limone con la pasta poi lo si trova proposto di rado, un vero peccato.
    A presto,
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vado spesso alla ricerca di contrasti che diventano unioni riuscite nei piatti, sono contenta che quest'idea ti piaccia perchè apprezzo tanto il tuo feeling con il cibo e l'aria che si respira nel tuo blog. grazie di esserti affacciata qui :)

      Elimina
  17. Io penso che queste ricette semplici siano le migliori! Adoro il tocco del limone:) che voglia di rivedere Ischia che mi hai fatto venire!
    A presto:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)) se torni a Ischia ti porto a fare un tour delle sue bontà!
      Anche io preferisco le ricette semplici, andremmo d'accordo a tavola :D

      Elimina
  18. Delizioso! Un abbinamento che proverò! ;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo provi, fammi sapere, sono curiosa di scoprire se ti piace :)

      Elimina
  19. Sembra proprio un sole.
    Complimenti, piacere di conoscerti!
    http://smaltipentoleerockandroll.blogspot.it/

    RispondiElimina
  20. meraviglia! complimenti di cuore.il piatto è semplicemente splendido:)finale meritatissima!bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie davvero ^_^ io ancora non ci credo, ero all'annuncio e sono rimasta impietrita, è stato surreale :))

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...